Giocattoli per bambini poveri di tutte le razze e generi alimentari per gli indigenti. Grazie ad una grande gara di solidarietà, si moltiplicano le iniziative benefiche del missionario laico Pino Lo Giudice, fondatore dell’associazione “Gruppo di preghiera Maria Immacolata” di Casteldaccia: una Festa multietnica dell’Epifania per centinaia di bambini disagiati di Palermo e provincia e la distribuzione di sacchetti con la spesa a chi non ha da mangiare. Il primo appuntamento è venerdì prossimo 6 gennaio, a partire dalle 15,30: un pomeriggio di gioia che vedrà insieme bambini ospiti di centri di accoglienza e i figli dei volontari dell’associazione e degli iscritti alle sezioni di Palermo e Bagheria dell’Anfi, l’associazione finanzieri d’Italia.

I minori ospiti del Centro di accoglienza Padre Nostro fondato dal Beato Pino Puglisi, delle associazioni “Casa di tutte le genti”, “Il giardino di Madre Teresa”, “Centro internazionale delle culture Ubuntu” e del quartiere Brancaccio guidati dalla responsabile Agata Di Maio, saranno trasportati alla “Cittadella dell’Immacolata” di Casteldaccia, in contrada Cavallaro, a bordo di pullman messi a disposizione gratuitamente dalla Guardia di finanza e dalla ditta Di Fulgo.

L’animazione sarà curata dai volontari dell’associazione, dalla “Partybustersacchiappafeste” di Palermo con la direzione artistica di Daniele Curaci e dalla “Drilla animation” di Bagheria. Tutti i piccoli partecipanti riceveranno giocattoli nuovi, divisi per sesso e fasce d’età, donati da tantissimi benefattori in una generosa raccolta che ha visto partecipare, fra gli altri, dipendenti dell’agenzia 1 di Intesa Sanpaolo in via Dante e della filiale 13 di Banca Nuova in via Libertà a Palermo, l’associazione per i diritti degli anziani Ada di Palermo, la ditta Sparacio, dirigenti, psicologi, commercianti, giornalisti e professionisti in genere. Al termine i volontari serviranno una ricca merenda con rosticceria e dolciumi. Il servizio d’ordine darà curato dall’associazione di Protezione civile “Le Ali” di Palermo.

Quanto alla seconda iniziativa, in occasione della riapertura dopo la pausa natalizia della Mensa della solidarietà, che avverrà martedì 24 gennaio, il missionario laico Pino Lo Giudice avvierà, a partire da mercoledì 25 gennaio e con cadenza ogni 15 giorni sempre di mercoledì (quindi la seconda giornata cadrà l’8 febbraio), la distribuzione di sacchetti con la spesa, contenenti generi alimentari di prima necessità donati costantemente da benefattori, non solo ai 50 anziani di Palermo, Bagheria e Casteldaccia che ogni giorno pranzano alla Mensa, ma anche a tutte le altre persone realmente bisognose che si presenteranno alla “Cittadella dell’Immacolata” di Casteldaccia nei giorni dedicati. La distribuzione avverrà dalle 9 alle 12.

“Ringrazio Dio – dichiara Pino Lo Giudice – perché sempre più benefattori rendono possibili queste opere di misericordia a beneficio di tanti poveri, minori e anziani ai quali le istituzioni non riescono a dare risposte immediate e che la generosità ci consente di assistere malgrado non riceviamo alcun contributo pubblico. E’ un miracolo quotidiano vedere tante persone che non si girano dall’altra parte quando incontrano un fratello bisognoso, è il segno dell’amore di Dio per questa terra martoriata che Lui non abbandona”.