Palermo. Il progetto VITAE – Violenza verso le donne: Iniziative Territoriali per l’Autonomia e l’Empowerment, presentato dall’Associazione “Le Onde” Onlus in partenariato con il Comune di Palermo e con il supporto della Rete antiviolenza di Palermo, è stato approvato lunedì scorso dal Dipartimento per le Pari Opportunità della presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha pubblicato sul sito www.pariopportunita.gov.it  la graduatoria finale delle proposte progettuali ammesse alla concessione dei contributi.

Rispondendo all’Avviso del Dipartimento “per il potenziamento dei centri antiviolenza e dei servizi di assistenza alle donne vittime di violenza e ai loro figli per il rafforzamento della rete dei servizi territoriali” , il progetto si è, infatti, utilmente posizionato al sedicesimo posto in graduatoria – su un totale di 163 elaborati presentati – e riceverà un contributo di 180 mila euro. Ad essere ammessi al beneficio governativo, sono stati solo i primi 66 soggetti proponenti, considerato che per tale avviso la somma complessiva destinata ammonta a 12 milioni euro.

Con l’intervento si sosterranno attività finalizzate a:

potenziare le prestazioni del Centro antiviolenza e dei servizi sociali territoriali con misure e interventi rivolti all’empowerment delle donne, in particolare: autonomia economica ed alloggiativa delle vittime; rafforzare i servizi sociali territoriali rispetto alla presa in carico degli autori, in un’ottica di protezione per le vittime, ai sensi dalla Legge 119/2013; potenziare migliorare il lavoro di rete; rafforzare il servizio di accompagnamento al lavoro o all’imprenditorialità con l’offerta di bilanci di competenza, orientamento e accompagnamento al lavoro e/o a percorsi di auto imprenditorialità ed un accesso facilitato ai servizi per il lavoro.

Grande soddisfazione per il lusinghiero riconoscimento è stata espressa dal Sindaco Leoluca Orlando e dall’Assessora alla Cittadinanza Sociale, Agnese Ciulla, secondo i quali  si tratta di “un altro importante obiettivo raggiunto nonché la conferma che l’Amministrazione  comunale , sviluppando molteplici collaborazioni e sinergie con associazioni di donne dedicate alla prevenzione ed al contrasto della violenza contro le donne e con soggetti del terzo settore, oltre che con la Rete antiviolenza inter istituzionale  della città di Palermo, è sempre, concretamente, al fianco di quanti si prodigano e spendono il  proprio tempo e le proprie energie nella lotta contro ogni forma di violenza e prevaricazione sulle donne e sui minori. Un tema, quest’ultimo, che purtroppo non cessa di essere drammaticamente attuale”.

Sempre in tema di lotta e prevenzione della violenza contro le donne, il Comune di Palermo ha deciso di aderire a diverse iniziative, in occasione dell’omonima Giornata internazionale, indetta per il 25 novembre dall’Organizzazione delle Nazioni Unite. Domani a partire dalle 9.30, presso  l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali di viale delle Scienze, l’Amministrazione comunale parteciperà all’iniziativa “Una sciarpa rossa contro la violenza sulle donne”. L’incontro ed il contest fotografico sono organizzati dall’Università degli Studi di Palermo, insieme al Comune di Palermo ed alla Polizia di Stato. Interverranno il Sindaco Leoluca Orlando, le Assessore comunali alla Cittadinanza Sociale, Agnese Ciulla alla Scuola, Barbara Evola, ed alle Attività Produttive, Giovanna Marano, il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari e e la Prorettrice,  Laura Auteri, il Questore Guido Nicolò Longo, la rappresentante del Comitato Unico di Garanzia dell’Ateneo palermitano, Giuseppina Palmeri e la psicoterapeuta de Le Onde Onlus, Anna Immordino. Madrina dell’evento sarà la giornalista Stefania Petyx.

Per l’occasione, presso il campus universitario di viale delle Scienze, sarà presente un camper della Polizia di Stato che ospiterà un gruppo di esperti a disposizione di quanti vorranno confrontarsi con loro o ricevere supporto in relazione al tema della violenza contro le donne. L’invito a partecipare è rivolto all’intera cittadinanza, affinché tutti possano contribuire alla lotta contro le violenze sulle donne. Chi non potrà assistere fisicamente all’incontro, potrà aderire all’iniziativa partecipando al contest fotografico e pubblicando sui social network foto e selfie con la sciarpa rossa, assunta a simbolo della lotta contro il femminicidio e la violenza contro le donne, utilizzando gli hashtag  #sciarparossa,  #25novUniPa, #questononèamore. Le foto saranno raccolte per creare un grande album fotografico virtuale sui portali e sui social network ufficiali degli enti promotori.

Nella giornata di sabato 26 novembre, infine, il Comune sarà presente a Roma alla manifestazione nazionale “Non una di meno”. A rappresentare l’Amministrazione Comunale sarà l’Assessora alle Attività Produttive, Giovanna Marano. Sarà presente anche Maria Rosaria Lotti, dell’Associazione Le Onde Onlus.