Aci Castello. Con l’arrivo del mese di novembre, riapre il collegamento invernale tra il lungomare di Aci Trezza ed Aci Castello. Lo annuncia il sindaco Filippo Drago che ieri mattina ha preso parte ad un sopralluogo all’interno del “Lido dei Ciclopi” insieme al vice sindaco Ezia Carbone, alla presenza del comandante della polizia municipale Francesco D’Arrigo, della dirigente dell’area 4 del comune Adele Trainiti e della componente del consiglio di amministrazione della società “Gli ulivi ” S.r.l. Patrizia Polizzotto.
Dal 2 novembre, dunque, fino ad aprile sarà possibile attraversare il lungomare dei Ciclopi, passando per lo stabilimento balneare dal consueto percorso che è stato individuato già da alcuni anni con la firma del protocollo d’intesa che è stato rinnovato ieri al termine dell’incontro. Il collegamento sarà fruibile nei giorni di apertura del lido, tutti i giorni dalle 9 alle 16, escluse le giornate del 25 – 26 dicembre e l’1 gennaio 2018, nonché in tutte quelle occasioni in cui il bene confiscato alla mafia dovrà rimanere chiuso.
“Non ci stanchiamo di proporre quest’iniziativa che, seppur temporanea, conferma la nostra volontà di continuare a lottare per ottenere ciò che tutti i cittadini ci chiedono a gran voce, ovvero il congiungimento definitivo – afferma il sindaco. Come amministrazione solleciteremo l’agenzia nazionale per l’amministrazione dei beni confiscati alla criminalità, affinché ceda al patrimonio comunale questo bene dei castellesi e non solo. Nonostante tutto, però, il rammarico è forte quando i tempi delle burocrazia sono complicati e c’è pure chi tra i parlamentari regionali e nazionali (che non si sono mai degnati di interessarsi concretamente della problematica) si ricorda del congiungimento dei lungomari solo durante le campagne elettorali. Noi però siamo più forti della demagogia e insieme a tanti concittadini che hanno sempre voglia di sostenerci vinceremo anche quest’altra battaglia.”