Messina. Sarà con il gruppo musicale Luftig il prossimo appuntamento della V edizione di  Accordiacorde, mini rassegna della Filarmonica Laudamo, realizzata in collaborazione con E.A.R. Teatro di Messina, in programma giovedì 25 alle ore 19.00, nella Sala Laudamo, all’interno del 97esimo anno della stagione concertistica 2017/2018. La musica, che l’originale formazione dedicherà alla serata, sarà tratta dall’ultimo cd “Erdring” per la Quarantanove Records. A comporre Luftig, Simona Di Gregorio, voce, organetto, chitarra, kalimba, percussioni Giovanni Arena, contrabbasso e Riccardo Gerbino, tabla.

<<Luftig in tedesco è un gruppo “arioso” nato nel settembre del 2014, in esso confluiscono i nostri percorsi individuali, le esperienze e il modo che ognuno di noi ha di intendere la musica – racconta Riccardo Gerbino – in un confronto costante, aperto, e allo stesso tempo “leggero”>>. Simona Di Gregorio, cantante e polistrumentista, è compositrice delle musiche per il film “Acqua fuori dal ring” di Joel Stangle; ha collaborato e ha inciso per Matilde Politi e Compagnia Bella, Biagio Guerrera, Rita Botto, Terrae, Luigi Di Pino, Miriam Palma, ‘Na Maravigghia, I Beddi, Secoli Bui. Ha suonato in numerosi concerti in Italia, Europa e Africa, e conduce laboratori di canto tradizionale siciliano. Giovanni Arena, contrabbassista dei Dounia, Libertango, Pocket Poetry Orchestra, ha realizzato musiche di scena per il teatro. Tra tante collaborazioni sono da ricordare quelle con Paolo Buonvino, Alessandro Mannarino, Tony Canto, Pilàr, Mario Incudine, Riccardo Tesi, Carlo Muratori, Rita Botto. Riccardo Gerbino, percussionista. Oltre ai progetti Dounia e Pocket Poetry Orchestra, ha collaborato in studio e dal vivo con vari musicisti, tra i quali Eyal Maoz, Juri Camisasca, Carlo Muratori, Carmen Consoli, Brando, Flor, Paolo Buonvino, Amato Jazz Trio e Vincenzo Spampinato. Ha partecipato a numerosi festival in Europa, Tunisia, Venezuela e Brasile. Domenica 28, al Palacultura Antonello, prossimo incontro in cartellone ”La Cantarina e il Maestro”. Pasticcio musicale in un atto, tratto dall’intermezzo musicale di Giovanni Antonio Costa con Debora Troia mezzosoprano, Luca Dordolo tenore, Basilio Timpanaro cembalo, Silvio Natoli tiorba, arciliuto.