Palermo. Sabato 19 novembre alle 11.30 presso il Padiglione Italia alle Tese delle Vergini dell’Arsenale di Venezia, il Direttore Generale per l’Arte e l’Architettura contemporanee e le Periferie urbane del MiBACT, Federica Galloni, insieme al Presidente del Consiglio Nazionale, Giuseppe Cappochin annunceranno gli esiti del concorso di idee per la riqualificazione di aree urbane periferiche, bandito lo scorso mese di settembre dalla Direzione Generale Arte e Architettura e Periferie urbane in intesa con Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori.

Le aree sono state selezionate attraverso un bando di manifestazione d’interesse aperto a tutti i Comuni d’Italia, che hanno mostrato un vivo interesse partecipando in 140 (58 del Sud e delle Isole, 35 del Centro e 47 del Nord) e riguardano zone pubbliche e strutture edilizie esistenti che necessitano di interventi di riqualificazione, rifunzionalizzazione e Ri.U.So, con finalità d’interesse pubblico. Palermo è stata tra le 10 città selezionate con la sua proposta per la riqualificazione delle aree esterne del Palazzetto dello Sport allo ZEN. A rappresentare la città di Palermo sarà il vicesindaco con delega alla Riqualificazione Urbana ed alle Infrastrutture Emilio Arcuri.

Il concorso è stato rivolto in particolare ai giovani progettisti (previsto l’obbligo di presenza di almeno un progettista sotto i 35 anni) con l’obiettivo di promuovere interventi di riqualificazione che riconoscessero come prioritari alcuni importanti obiettivi: il miglioramento della qualità del decoro urbano; il Ri.U.So e la rifunzionalizzazione di aree pubbliche e di strutture edilizie esistenti; l’accrescimento della sicurezza territoriale e della capacità di resilienza urbana; il potenziamento delle prestazioni e dei servizi di scala urbana; lo sviluppo della mobilità sostenibile e l’adeguamento delle infrastrutture destinate ai servizi sociali, culturali, educativi. La Direzione Generale assegnerà ad ognuno dei vincitori, uno per ciascuna area, un premio di 10.000 euro.

Le idee saranno quindi fornite gratuitamente ai Comuni interessati affinché possano procedere alle successive fasi della progettazione e della realizzazione degli interventi. Tra le finalità del concorso la promozione dei talenti dei giovani architetti, la centralità e la qualità del progetto. Va infine segnalato che la partecipazione al concorso – in tutte le sue fasi – ha previsto il ricorso alla procedura online, attraverso la piattaforma “Concorrimi” messa a disposizione dall’Ordine degli Architetti di Milano e Provincia.

locandina-palermo