I Carabinieri della Compagnia di Giarre, con il supporto delle Stazioni dipendenti e dei militari della C.I.O. del Reggimento “Sicilia”, ieri mattina hanno eseguito un vasto controllo del territorio ottenendo i seguenti risultati:

Denunciato un pregiudicato di Calatabiano di 64 anni, poiché ritenuto responsabile della violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno. La pattuglia dell’Arma lo ha sorpreso nel centro cittadino in compagnia di altri pregiudicati in palese violazione della misura preventiva cui era sottoposto.

Denunciato un 53enne, venditore ambulante di origini marocchine ma residente a Giarre, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, perquisendogli il furgoncino utilizzato per la vendita in strada di varia oggettistica, hanno rinvenuto e sequestrato al suo interno una ventina di grammi di marijuana, in parte già suddivisa in dosi pronte allo smercio.

Denunciati fratello e sorella di Riposto, rispettivamente di anni 18 e 17, poiché ritenuti responsabili di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, perquisendogli l’abitazione, hanno rinvenuto e sequestrato al suo interno una decina di grammi di marijuana, un bilancino elettronico di precisione e vario materiale comunemente utilizzato per confezionare le dosi di droga da porre in commercio.

Nel medesimo contesto operativo sono stati identificati 24 individui e controllati 11 veicoli, eseguite 5 perquisizioni personali e contestate 9 sanzioni amministrative per violazione al codice della strada per complessivi 1.500 euro.